Risultati ricerca
Frase completa
Cerca nella pagina
Chiudi
Indice

IMPORTAZIONE FATTURE

Quale che sia la funzione che si utilizza, accedendo all’Elenco fatture si ha una videata simile alla seguente, con la lista dei documenti da importare:

Per effettuare l’import occorre scegliere le fatture da importare utilizzando i pulsanti appositi (Seleziona/deseleziona[Invio] o Seleziona tutto[Sh+F7]) oppure flaggando le relative caselle in corrispondenza della prima colonna. A questo punto premere Import Primanota[F10] oppure Import primanota dettagliato riga articolo[F4].

Scegliendo Import Primanota, si apre la videata con i parametri generali che regolano l’importazione e che saranno applicati a tutti i documenti selezionati. Premendo invece Import primanota dettagliato, per ciascun documento si potranno impostare particolarità legate al singolo caso. Le due modalità sono illustrate nei paragrafi successivi.

Nella funzione sono inoltre presenti i pulsanti:

Visualizza[F8]: per vedere il contenuto della fattura sul foglio di stile.

Stampa[F11]: stampa il contenuto della finestra con l’elenco delle fatture.

La colonna Stato riga indica la presenza di problematiche relative all’importazione dello specifico documento, contraddistinte da un pallino di diverso colore a seconda della tipologia di problema e il tipo di azione correttiva da porre in essere. La maggior parte dei problemi sono risolvibili agendo tramite i tasti funzione, ma se ignorati la procedura non importerà il documento e restituirà errore.

Alcuni esempi:

BOLLINO GIALLO

  • Soggetto non presente in anagrafica, indica che in “Rubrica clienti/fornitori” non è ancora presente l’anagrafica relativa al fornitore indicato sull’Xml. Si consiglia di abilitare preventivamente la “Codifica automatica fornitori” nei Parametri generali import[Sh+F8] (vedi paragrafo successivo). Mentre, se si tratta di fornitore con ritenuta, andrà inserito manualmente codificando i dati percipiente (vedi paragrafo “Casi particolari”);
  • Data ricezione non presente, in questo caso, prima di effettuare l’Import, assicurarsi di aver impostato, in Data di registrazione (Parametri generali import o Import primanota dettagliato/Modifica dati testata), un dato diverso da Data di ricezione.

  • Verificare ritenuta d’acconto su fattura originaria, in caso di nota di credito con ritenuta, il programma effettua correttamente l’import, ma avvisa che la ritenuta andrà modificata manualmente sulla fattura a cui la nota fa riferimento (per dettagli consultare la pillola “Fatture ricevute con ritenuta” a pagina 11).
  • Più di un sogg.con stessa P.Iva o CF, indica che la partita iva o cod.fiscale del fornitore in questione, risulta presente su più anagrafiche già presenti in rubrica, utilizzare la funzione “Associa anagrafica” (per dettagli consultare il relativo paragrafo).

BOLLINO ROSSO CON PUNTO ESCLAMATIVO

  • Soggetto estero non codificato, indica che in “Rubrica clienti/fornitori” non è ancora presente l’anagrafica relativa al fornitore estero indicato sull’Xml. In questo caso va preventivamente creata l’anagrafica fornitore dal menù “Contabilità-Rubrica clienti/fornitori.

BOLLINO ROSSO PIENO

  • TD?? Non gestito;
  • File XML a lotto.

In questi due casi la problematica non è risolvibile, in quanto il programma non riesce ad importare i files creati con tali caratteristiche (tracciato documento non conforme al tracciato ministeriale o file Xml massivo per più documenti).

Compila il form
Chiama il numero
verde 800414243