Risultati ricerca
Frase completa
Cerca nella pagina
Chiudi
Indice

Creazione Delega F24

In questo documento vedremo come si generano le deleghe F24.

Prima di tutto occorre compilare un prospetto di compensazione nel quale si inseriranno tutti i tributi a debito e a credito raggruppati per periodo. Alla conferma del prospetto il programma genera uno o più deleghe F24 a seconda del numero e tipo di tributi inseriti nel prospetto stesso.

Se a parità di scadenza si vogliono dividere i tributi su F24 diversi, si dovranno predisporre prospetti diversi.

Attraverso il menù “Stampe – Fiscali contabili-Deleghe/comun./invii telem. – Delega unificata F24 – Generazione delega F24” si accede alla funzione nella quale sono memorizzati tutti i prospetti dell’azienda, sia quelli manuali, che quelli elaborati e inseriti dalla contabilità, che quelli generati in automatico dalla dichiarazione dei redditi o dall’import:

Ogni prospetto è contraddistinto da un codice univoco che è composto da: giorno, mese, anno e un numero progressivo (ad esempio nell’immagine ci sono due prospetti del 17/02/20, uno con progressivo 60 e l’altro con progressivo 63).

I progressivi sono così suddivisi:

  • da 01 a 14: prospetti generati in automatico dal calcolo della dichiarazione dei redditi;
  • da 15 a 51: prospetti inseriti manualmente dentro la dichiarazione dei redditi;
  • da 52 a 94: prospetti inseriti manualmente nella funzione “Stampe – Fiscali contabili-Deleghe/comun./invii telem. – Delega unificata F24 – Generazione delega F24”;
  • da 95 a 99: prospetti generati automaticamente dalle funzioni di import.

Nella colonna “DEF” viene indicato se il prospetto è aperto (N) oppure chiuso in definitivo perché è stato generato il file telematico (stato T), oppure perché trasmesso al cliente (stato S che deve essere impostato manualmente oppure attraverso la stampa).

 

IMPORTANTE

Ogni volta che si preme OK dentro ad un prospetto, il programma ricalcola e aggiorna tutti i prospetti non ancora definitivi. E’ importantissimo che ogni prospetto trasmesso venga subito chiuso per evitare che il ricalcolo lo possa modificare.

 

Nella colonna “RAVV” è presente la X in corrispondenza dei prospetti generati dalla funzione del Ravvedimento Operoso.

Nella colonna “CONT” è visualizzato S per le deleghe contabilizzate da apposita funzione e N per le altre.

Nella colonna “N.Del” è indicato quante deleghe sono state generate da quel prospetto. Ad esempio dal prospetto Ritenute del 19/08/2020 numero 52 sono state generate 2 deleghe F24.

Nell’ultima colonna compaiono la S o la A in corrispondenza dei prospetti che sono stati rispettivamente Sospesi oppure Annullati.

Infine, se si gestisce l’invio telematico, nell’ultima colonna si ha una semaforica sullo stato delle ricevute:

  • nessun pallino: non sono state sincronizzate le ricevute;
  • pallino GRIGIO: indica che la delega è stata inviata ma non è presente nessuna ricevuta (non ancora scaricata o sincronizzata);
  • pallino GIALLO: indica la presenza di una sola ricevuta; tipicamente c’è quella di trasmissione ma manca quella di pagamento;
  • pallino VERDE: indica la presenza di entrambe le ricevute (di trasmissione e pagamento), entrambe ACCOLTE;
  • pallino ROSSO: indica la presenza di almeno una ricevuta RESPINTA.

Posizionandosi su un prospetto e cliccando sul pulsante Anteprima[ShF4], è possibile visualizzare la/le delega/deleghe F24 sul modulo ministeriale in PDF:

Premendo invece il pulsante Relativo modello delega F24[F8], si apre il contenuto della delega F24 generata dal prospetto. Se dal prospetto sono state generate più deleghe si apre l’elenco e premendo Seleziona (invio da tastiera) sulla delega si accede al suo contenuto:

Se invece dal prospetto è stata generata una sola delega, alla pressione del pulsante F8 si apre direttamente il contenuto della delega su modello ministeriale:

Compila il form
Chiama il numero
verde 800414243